martedì 16 dicembre 2008

Pane all'olio

E come si dice...chi non muore si rivede!
Questo è stato un periodo a dir poco frenetico, nel quale non ho potuto fare altro che trascurare il mio amato blog e tutti voi...ma per fortuna si stanno avvicinando le vacanze di Natale, durante le quali da una parte sarò sommersa di libri da studiare (a gennaio e febbraio ci saranno tutti gli esami...aiuto!!!), ma dall'altra non avrò lezioni, dunque una piccola parte del tempo sarà dedicata alla cucina...e dunque anche a voi!
Non crediate però che che in queste settimane non abbia dato una sbirciatina anche ai vostri blog!!
La sera, ogni tanto, mi rifacevo gli occhi entrando nei vostri spazi personali. E' vero, non ho lasciato commenti, ma vi assicuro che sono passata!!
Una bella novità è che finalmente ci hanno installato internet a Genova! Non sono stati troppo veloci, però almeno adesso da quel punto di vista sono a posto!
Ma veniamo alla ricetta di oggi.
Come potete notare il mio amore per il pane fatto in casa nato quest'estate non è ancora terminato...e, sinceramente, spero che non termini tanto in fretta!!!
Così, quando un giovedì sera ho visto sul suo blog questa ricetta...ed essendo lei la maga dei lievitati...non ho resistito ed il sabato successivo, a Ventimiglia, ho rinunciato ad alcune ore di sonno per preparare questa meraviglia.
Credetemi, non ne sono rimasta affatto delusa!
Ingredienti (per circa 5 grosse pagnotte):
600 g di farina "OO";
315 g d'acqua;
40 g di olio extravergine;
7 g di sale;
12 g di lievito di birra;
1 tuorlo piccolo (o metà di uno grande).
Fate sciogliere il lievito nell'acqua e nel frattempo mettete la farina in una ciotola capace, poi versatevi piano piano l'acqua con il lievito (in modo tale che l'acqua si assorba meglio) e iniziate ad impastare.
Aggiungete il sale, il tuorlo e l'olio.
Trasferite la pasta sulla spianatoia ed impastate bene per circa una decina di minuti. Fate lievitare bene la pasta coprendola con un telo per circa 1 ora e 1/2.
Riprendete ora l'impasto, sgonfiatelo sull spianatoia e spezzatelo in pezzi da circa 90/100 g l'uno in modo tale da formare dei panini.
Proseguite lavorando il pane con le forme che ci suggerisce la fantasia (girelle, trecce, filoncini...)
Poggiate il pane formato sulle teglie coperte di carta da forno e coprite con un panno umido.
Fate lievitare 1 ora, spennellate con olio extravergine di oliva ed infornate a 220° con un pentolino di acqua messo in forno appena acceso.
Dopo 10-15 minuti togliete l'acqua e proseguite la cottura a 190° circa fino a doratura.

E questo è il risultato...una meraviglia, sia per gusto che per morbidezza e presentazione!


E come potete notare...anche io partecipo allo swap, la magnifica idea di Muccasbronza per scambiarci i regali di Natale!!!
Faccio parte del gruppo 18, con Laura ed Elga:
RAGAZZE, NON VI PREOCCUPATE, HO SPEDITO STAMATTINA!!!

Un bacione, ci sentiamo sicuramente prima di Natale!

9 commenti:

  1. carissima...bentornata!!!!il pane è semplicemente fantastico!un rientro alla grande...bacioni

    RispondiElimina
  2. Cara, ma non ti ho più sentita... sarà più di un mese... ti hanno allacciato internet???

    ;-)

    RispondiElimina
  3. ciao Giadina il pacco lo puoi aprire tranquillamente a Natale non c'è niente che si rovini ti mando un bacio e un augurio di buon Natale!!!!
    Pippi

    RispondiElimina
  4. @Pawèr+Littlefrog
    Grazie ragazze, siete sempre piene di complimenti per me!
    Un bacione!!

    @Silvia
    Tesoro, hai ragionissima, ti ho scritto una mail dove ti spiego un po' le cose...adesso sono in facoltà collegata alla rete perchè non ho portato il computer a Genova che è troppo pesante...ti scrivo presto, promesso!!

    @Nightfairy
    Grazie!!! :-)))

    @Pippi
    Ah, bene, meno male!!! Vedevo in giro che la maggior parte di coloro che hanno partecipato allo swap hanno già aperto i loro pacchi...ma io sono tradizionalista, li voglio aprire la mattina di Natale!!

    Un bacione, GG.

    RispondiElimina
  5. Giadina ho ricevuto proprio adesso il tuo pacco e non ho saputo resistere!! grazie davvero di cuore il pan dolce non l'ho mai assaggiato e quindi è già prenotato per il pranzo di Natale da mia sorella!!!!!
    ti abbraccio
    Pippi

    RispondiElimina
  6. @Pippi
    Ma quanto sei curiosa!!! :-DDD
    Ma solo io aspetto il giorno di Natale???
    Mi auguro di cuore che il pandolce ti piaccia...è la prima volta che lo preparo!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  7. ciao GG, bentornata!!!! ne approfitto subito per farti tanti auguri di natale e l'in bocca al lupo per gli esami!!!!! son contenta che hai internet, così non "latiterai" più così a lungo!!!

    RispondiElimina
  8. Buone feste cara ! Un bacio :)

    RispondiElimina

Grazie per essere passati nel mio blog! Lasciatemi un commento, se vi va!