sabato 21 febbraio 2009

Il plum cake più soffice del mondo marmorizzato al cacao

Credo che capiti anche a voi, ogni tanto mentre navigate tra i vari foodblog, o sfogliando le varie riviste, di innamorarvi all'istante di alcune ricette.
Spesso non c'è una spiegazione logica o razionale: magari siete attratti dalla foto pubblicate, oppure dai commenti positivi, o ancora gli ingredienti proposti sono tutti di vostro gusto.
Ovviamente questo capita anche a me, ma spesso trascorrono mesi prima che io abbia il tempo di mettermi ai fornelli per provare quelle delizie...nonostante ciò la ricetta continua a girare vorticosamente nella mia testa, come per ricordarmi che è ancora lì e che aspetta di essere testata...
E infatti, questo post è il frutto di uno di quegli innamoramenti di cui vi parlavo, che da mesi e mesi frullano nella mia testolina...
Chi non conosce il ciambellone più morbido del mondo della splendida Adelaide Melles??
Credo che sia una delle ricette più famose in rete, e dunque potevo io rinunciare alla sua preparazione?? No!
Al posto della classica forma a ciambella, ho deciso di provare il mio nuovo stampo per plum cake al silicone. Il gusto rimane, ovviamente, inalterato, mentre la forma cambia, per un tocco di originalità in più.
Ciò che dice Adriana è vero: sarà merito dell'acqua nell'impasto o di non so quale altra "magia" culinaria, ma la morbidezza di questa ricetta è esaltante, mentre quel tocco marmorizzato aggiunge un po' di fantasia e di golosità.
Ingredienti:
250 g di zucchero;
250 g di farina;
3 uova;
130 g di olio d'oliva (o di semi);
130 g di acqua;
1 bustina di lievito;
1 tappino di rum;
2 cucchiai di cacao amaro;


Sbattete le uova con lo zucchero fino a quando non saranno diventate spumose, aggiungete l'olio, l'acqua, il rum, la farina ed infine il lievito (se volete, potete aggiungere anche un pugnetto di uvetta infarinata).
Imburrate lo stampo (se non utilizzate quello in silicone) e versatevi i 3/4 del composto mentre preriscaldate il forno a 180°.
Nel composto rimasto, aggiungete i due cucchiai di cacao amaro, mescolate e versate sopra il composto chiaro. Con l'aiuto di una forchetta, create l'effetto marmorizzato ed infornate per circa 40 minuti. Nel caso in cui la crosta del plum cake tendesse a bruciarsi, coprite la superficie con un foglio di carta d'alluminio.
Per confermare l'effettiva cottura, fate la prova stuzzicadente.

18 commenti:

  1. bravissima Gigì!! che meraviglia!!!

    RispondiElimina
  2. mammamiaecheèèèèè!!!! me-ra-vi-glio-so.... complimenti davvero, la foto rende tutta la sua morbidezza!

    RispondiElimina
  3. Ecco...ora per colpa tua ho 1 altra ricettina dolce da provare!! Sembra buonissimo!! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Carissima Gigì, poichè non è da molto che leggo blog culinari e altro ancora, ogni tanto rubacchio qua e là ricette originali da proporre in famiglia. Siccome dai commenti ai post le autrici ci tengono a sapere se le loro idee sono piaciute...beh mi permetto di dirti che ho copiato passo passo i tuoi gnocchi alla sorrentina gratinati e li ho trovati veramente ECCELLENTI. Grazie per l'idea. Bernadette

    RispondiElimina
  5. Ciao!! E' da un pò che non passo di quì, come va?
    anche a me capita di rimanere folgorata da tante ricette, ma ahimè sono sempre dolci o troppo caloriche:/
    Ciao....prendo una fetta di plumcake;)

    RispondiElimina
  6. @Sara
    Grazie!!! Era meraviglioso soprattutto il gusto!!

    @Betty
    Grazie, Betty! Si, la morbidezza era veramente tanta!!

    @Laura
    provalo, provalo, è DAVVERO buonissimo!! :-)

    @Bernadette
    Ciao, cara, benvenuta nel mio blog!! mi fa veramente piacere sapere che gli gnocchi alla sorrentina ti siano piaciuti...li adoro anche io, sono una delle mie ricette preferite!! :-)
    Nel caso in cui dovessi provare altre ricette da me proposte, fammi sapere, ci tengo, grazie mille!! :-))

    @Sweetcook
    Prendi pure una fetta, prima che finiscano!! :-)
    Io sto abbastanza bene, tu??
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  7. ciaooo!oggi pomeriggio ero in cerca di un plumcake non molto calorico!!e mi sono imbattuta in questa ricetta...ad dir la verità io ho già provato il ciambellone con acqua ma mai il plumcake!cmq già provato..è ora in forno! ;)) grazie..mi aggiungo tra le tue sostenitrici!se ti va passa dal mio blog...ovviamente riporterò il tuo nome nella ricetta!baci
    Rox

    RispondiElimina
  8. cercavo una ricetta carina per il mio bimbo che oggi compie 17 mesi mi è capitao il tuo blog che come hai detto tu mi ha preso ed ora il plum cake è nel forno speriamo bene non sono proprio un gran chè in cucina

    RispondiElimina
  9. sta crescendo troppo nel suo stampo da plumcake... sembra un vulcano....

    RispondiElimina
  10. a parte l'eruzione... che mi ha costretta a cuocerlo per più tempo perchè altrimenti dentro sarebbe rimasto crudo, direi che è sofficissimo e buonissimo.. fuori un pò di crosticina dovuta ai tempi di cottura....

    RispondiElimina
  11. @Anonimo
    Magari la prossima volta prova a ridurre le dosi, magari prepara solo i 2/3 degli ingredienti, così almeno non corri il rischio di "strabordamenti" poco simpatici ;-)
    E' da troppo tempo che non preparo più questo plum cake, me ne hai fatta venire una voglia... :-)
    GG

    RispondiElimina
  12. mamma che bontà...cosi è golosissimo,ma se provassi a non metere il cacao? cioè se volessi farlo solo l'impasto bianco dici che verrebbe bene lo stesso? ah e poi un ultima domanda x quanto riguarda il rum io ho la fialetta quella della pan degli angeli posso mettere quella? tutta intera?? grazie mille e complimentiiiiiiiiiii!!

    RispondiElimina
  13. @Anonimo
    Ciao, grazie per essere passata/o da me! Secondo me andrebbe benissimo anche preparare il ciambellone senza il cacao, magari aggiungi i due cucchiai di farina in più, invece del cacao. Per quanto riguarda la fialetta, sinceramente io preferisco sempre usare il liquore "originale" e la fialetta non la conosco, credo però che sia abbastanza concentrata, quindi forse tutta è troppa!
    Fammi sapere se lo prepari, un bacione e torna a trovarmi!
    GG

    RispondiElimina
  14. grazie a te per avermi risposto!!! un bacio anche a te!!!

    RispondiElimina
  15. ma che morbidosità...
    complimenti! senti vorrei provare a farlo anche io
    ma ho uno stampo molto piccolino da plumcake
    e siccome non so dimezzare le dosi da sola...potresti dirmi tu come potrei fare? grazie mille anticipati!!!

    RispondiElimina
  16. @Anonimo
    Grazie a te per essere passata sul mio blog! ;-)

    @Enza Zefilippo
    Ciao, grazie mille per essere passata sul mio blog :-) Quanto piccolo è questo stampo? Potresti sempre dimezzare le dosi, dividere il tutto per due e fare solamente metà impasto (125 g di zucchero, 125 g di farina, 1 uovo grande o 2 piccole, etc...). Pensi che potrebbe andare bene? Fammi sapere se lo provi!

    GG

    RispondiElimina
  17. grazieeee milleeeeeeeeeeeeee gentilissima,lo farò sicuramente in questa settimana....poi ti farò sapere sicuramente!!! ti lascio un bacione grande grande...=)

    RispondiElimina
  18. ho provato a farlo, ma evidentemente la pentola era troppo piccola, e ci ha messo più tempo per cucinarsi oltre al fatto che è fuoriuscito mezzo impasto... :( che pentola hai usato tu?

    RispondiElimina

Grazie per essere passati nel mio blog! Lasciatemi un commento, se vi va!