giovedì 3 novembre 2011

Trick or Treat? Halloween's Cookies

Premetto subito che io non ho mai festeggiato Halloween in vita mia. Quando ero piccolina, probabilmente non sapevo neppure che questa festa esistesse, non solo perchè non è presente nella nostra cultura ma è stata importata da altri paesi, ma anche perchè, vivendo io in una cittadina non particolarmente grande, lo spirito del "trick or treat?" (il "dolcetto o scherzetto", per dirlo come da noi) non ci ha mai "posseduti", almeno non in quel di Ventimiglia.
Ergo, crescendo, mi dava anche un po' fastidio che dovessimo "copiare" gli americani importando una festività che non ci appartiene e, se aggiungiamo anche il mio odio nei confronti del colore arancione...beh, i giochi erano fatti.
Ma quest'anno, complice il fatto che i miei genitori per il giorno dei Santi sono andati in Piemonte a trovare i parenti, ho deciso di darmi da fare con un po' di biscottini a tema. E quale tema più indicato se non appunto quello di Halloween?
Come vi avevo già spiegato qui, la mia amica Silvia quest'estate mi ha disegnato e ritagliato parecchie formine per biscotti (lei si che sa disegnare!). Non le ho ancora provate tutte, a dire la verità,  e ho in mente parecchie altre idee per la prossima volta che ci vedremo, ma il risultato, anche questa volta, mi ha entusiasmata.
La ricetta dei biscotti è una semplice pasta frolla, presa dal sito dell'inimitabile Giallo Zafferano. 
Oh, e ci tengo a dire, così per la cronaca, che le formine delle zucche le ho fatte da sola! Non devo essere poi così pessima nel disegno, allora, come pensavo... :-)


Ingredienti (per circa 40 biscotti):
125 g di burro freddo;
250 g di farina Antigrumi Molini Pivetti;
2 tuorli d'uovo;
1 bustina di vanillina;
100 g di zucchero a velo;
1 pizzico di sale.

-Per la glassa:
zucchero a velo q.b;
albume d'uovo avanzato dalla frolla q.b;
colorante alimentare*.

*non so quale colorante alimentare siete abituate ad utilizzare (se lo utilizzate), ma io avevo comprato anni fa su internet un tipo in barattolini, liquido. Non è che mi sia mai trovata male, sia chiaro, però è abbastanza scomodo da "prendere". Beh, ho comprato quello in gel della Decora di colore viola: una favola! In poche gocce ti da un colore fantastico, si spreme dal tubicino senza fatica, insomma lo consiglio.


Sulla spianatoia fate la fontana con la farina ed un pizzico di sale, al centro ponete il burro freddo di frigo tagliate a cubetti e cominciate ad amalgamare il tutto con le mani, fino a quando il composto non risulterà ben sbriciolato. Ricomponete la fontana ed al centro ponete gli ingredienti restanti: zucchero a velo, vanillina e tuorli d'uovo. Sempre con le mani impastate gli ingredienti fino a che non si formerà una palla omogenea che andrà a riposare in frigo per almeno 1 ora avvolta da pellicola.
Dopo ciò stendetela sulla superficie infarinata della spianatoia e ricavatene tante formine. Infornate a 180° in forno preriscaltato per circa 10 minuti (a seconda però della potenza del vostro forno, controllate quindi i biscotti abbastanza di frequente).
Dopo averli lasciati raffreddare, saranno pronti per essere decorati.
Non vi do le dosi per la glassa poiché io oramai vado abbastanza ad occhio. Per regolarvi, in una ciotola mescolate un po' di zucchero a velo con un liquido a scelta (in questo caso, essendo avanzata la chiara dell'uovo io ho utilizzato quella, ma potrete anche aggiungere acqua, latte, liquore o essenze, a seconda del vostro gradimento). Ricordate che la glassa non deve essere ne troppo liquida ne troppo morbida, deve essere adatta ad essere stesa sui biscotti facilmente ma senza che coli oltre gli argini. Se non siete sicuri, provate a decorare un biscotto per prova (io utilizzo dei pennelli, misura 8 per le parti più consistenti, misura 5 per i dettagli), al massimo potete aggiungere o del liquido o dello zucchero a velo a seconda delle necessità. Unite anche il colorante ed il gioco è fatto!


Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette di Halloween di Cucinare...la mia passione

E al contest di Molino Chiavazza "Trick or Treat?"


15 commenti:

  1. Giada sono biscottini bellissimi e perfetti per la notte delle streghe...me li segno per l'anno venturo!

    RispondiElimina
  2. Halloween è la mia festa preferita dopo Natale! :) Bellissimi i biscotti, l'anno prossimo li voglio fare anch'io!!

    RispondiElimina
  3. complimenti, sono veramente bellissimi! li unisco subito alla mia raccolta, grazie
    Paola

    RispondiElimina
  4. Io non l'ho mai festeggiata.. non la sento proprio mia questa festa!! Ma quei biscottini son troppo belli.. e buoni.. bacioni .-)

    RispondiElimina
  5. @Gemma Olivia
    Si, li devi assolutamente provare, i tuoi bimbi li adoreranno!

    @Mary
    Grazie!

    @la signora Laura
    D'accordo, segna che l'anno prossimo voglio vedere i tuoi! ;-)

    @Lady
    Grazie a te per la raccolta! ;-)

    @Claudia
    Grazie, la pensiamo alla stessa maniera allora! Nonostante ciò non ho potuto non fare questi biscotti...!

    Un bacione, GG ;-)

    RispondiElimina
  6. Simpaticissimi e colorati davvero molto carini!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  7. ma che sono belli, bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi !!!!!!!!!! :)))) Un bacione

    RispondiElimina
  9. @Rossella
    Grazie, un abbraccio anche a te!

    @Rosalba
    Grazie!

    @Morettina
    Grazie mille!

    GG

    RispondiElimina
  10. Brava bravissima e complimenti per le forme 'a forma' di zucca!!! Che bello saper disegnare!!! E brava anche la tua amica.
    Anch'io non ho mai festeggiato Halloween ma quest'anno ho intagliato la zucca per mia figlia....
    un bacio e buon week end
    Sabina

    RispondiElimina
  11. Dimenticavo. Mi dispiace molto per quello che sta succedendo in Liguria. Arrivano notizie allucinanti da Genova.

    RispondiElimina
  12. Meglio importare feste che tragedie... E comunque halloween nasce in Irlanda e viene poi esportata negli stati uniti. Quindi sentiti libera di festeggiarla! In bocca al lupo per il tuo blog. Ciao

    RispondiElimina
  13. @sabina
    Grazie mille per i complimenti, c'è sempre una prima volta, anche per l'intaglio delle zucche! Chissà, prima o poi magari proverò anche io...
    Si, a Genova è successo davvero un disastro, io ieri sono riuscita a partire e a tornare a casa dai miei a Ventimiglia, ma solo perchè vivo nella parte della città che meno è stata colpita dal maltempo...

    @Silvia
    Grazie anche alle tue formine! :-)

    @Anonimo
    Crepi e grazie per essere passata/o dal blog!

    GG

    RispondiElimina

Grazie per essere passati nel mio blog! Lasciatemi un commento, se vi va!